Come fare il brunch perfetto
La parola brunch nasce dalla fusione di due fondamentali pasti della giornata, ovvero “breakfast” (colazione) e “lunch” (pranzo). Tipico della cultura anglosassone, si consuma generalmente in tarda mattinata, fra le 10:30 e le 14:30, e rappresenta un’alternativa originale al solito aperitivo.

Come organizzare un brunch a casa
Il brunch è un’ottima occasione per riunirsi in famiglia o fra amici, per festeggiare qualche ricorrenza o semplicemente per stare insieme gustando cibi sfiziosi, possibilmente da poter mangiare con le mani e ben bilanciati fra dolce e salato.

Orari e giorni ideali?
Sicuramente il sabato e la domenica a partire dalle 10, in modo da avere più possibilità di essere liberi dal lavoro e di poter organizzarlo in tutta calma.

I cibi tipici del brunch
Durante il brunch solitamente si gustano i cibi tipici della “english breakfast”, che siano dolci o salati, semplici o più ricercati.

Vediamoli insieme…

Uova: che siano sode, strapazzate con il bacon o fritte, le uova non possono assolutamente mancare in un brunch con i fiocchi. Si possono servire con salsicce e fagioli oppure si possono preparare a mo’ di omelette al formaggio o frittate.

Pane e focacce: must have del brunch, il pane si può mangiare sia tostato che in padella oppure al forno con un filo di burro, ma anche fresco per preparare gustosi tramezzini e sandwich.

Torte rustiche: si possono realizzare con la pasta sfoglia farcita con formaggio, verdure e affettati. Per renderle più pratiche si possono creare delle mini quiche o delle piccole torte salate da mettere in pirottini di alluminio o in quelli per i muffin.

Dolci americani e inglesi: i più classici e intramontabili sono le cheesecake, i pancakes con lo sciroppo d’acero, i cupcakes, i muffin, i brownies al cioccolato e le ciambelle.

Bevande: si possono accompagnare le pietanze del brunch con latte, tè, caffè americano, succhi di frutta e spremute d’arancia.

Il galateo del brunch: apparecchiare la tavola può rivelarsi una sfida divertente; nel caso in cui ci siano dei bambini è bello utilizzare kit colorati e festosi, ma anche gli adulti ne saranno entusiasti. L’ideale è sistemare a un lato del tavolo posate, piatti, bicchieri e tovaglioli, insieme a qualche bevanda, e dedicare un lato solo per i cibi.

Ma, se non vi va di fare tanta fatica: la stessa qualità e lo stesso amore potete trovarli nel nostro brunch della domenica. Ispirato alla tradizione americana, da noi troverete le uova nelle varie versioni, dolci anglosassoni rivisitati dal nostro chef e piatti gustosi fatti proprio come li fareste voi…

Vi aspettiamo domenica 8 marzo dalle 12 per il nuovo brunch di Roma e per festeggiare insieme la Festa della Donna!